Formazione e Ricerca Archivio

MASTERCLASS CON FRANCESCO CERA

La masterclass di clavicembalo è aperta agli studenti di clavicembalo dei Conservatori, e anche a chi è gia’ diplomato e desidera perfezionarsi.
Il repertorio è libero, ed è orientato ad approfondire nel dettaglio i differenti stili esecutivi italiano e francese dal primo Seicento alla meta’ del Settecento. Saranno a disposizione un clavicembalo italiano e uno francese.
Le lezioni si terranno nei giorni di sabato 11, domenica 12 e lunedì 13 aprile 2015, e si concluderanno con una performance aperta al pubblico degli allievi più meritevoli.
Per l’iscrizione il Centro di Musica Antica di Napoli si riserva di vagliare il curriculum inviato dagli aspiranti.
Le domande  con allegato curriculum dovranno essere inviate a coordinamento@turchini.it  entro il 3 aprile  2015 .
L'attivazione della masterclass è subordinata al raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni.
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza agli  allievi.
 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

Per iscriversi bisogna inviare la domanda d’iscrizione con i seguenti allegati:

- curriculum

- fotocopia documento d’identità e codice fiscale

Le domande devono essere inviate entro il giorno 3 aprile 2015 all’indirizzo coordinamento@turchini.it
 

COSTI

Quota di frequenza allievi effettivi comprensiva di tassa d’iscrizione: € 250

Ad ammissione confermata gli allievi saranno tenuti a versare la quota di frequenza entro il giorno 7 aprile 2015 sul:

c/c bancario Banca Prossima (sede: Napoli) IBAN IT 62 O 0335901600100000004520

intestato al Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini.
 

INFO

Centro di Musica Antica Pietà de' Turchini

via Santa Caterina da Siena, 38 - 80132

Napoli

d i r e z i o n e @ t u r c h i n i . i t

Tel +39 081402395

Fax +39 081402395

 

FRANCESCO CERA, dopo gli studi conclusi ad Amsterdam sotto la guida di Gustav Leonhardt, si è affermato quale interprete di riferimento nel repertorio clavicembalistico e organistico del periodo barocco.
Cera ha al suo attivo una vasta produzione discografica per le etichette Arts, Brilliant Classics, Dynamics e Tactus, accolta con numerosi riconoscimenti dalla critica internazionale. Dopo aver inciso le opere complete di compositori del seicento italiano - Merula, Rossi, Storace, Valente - e alcune antologie su organi storici italiani, ha proseguito con alcune incisioni dedicate alle sonate per clavicembalo di Domenico Scarlatti. Di Johann Sebastian Bach ha inciso le Suites Francesi e, insieme a I Barocchisti diretti da Diego Fasolis, quattro concerti per clavicembalo e archi.
Di recente uscita per l’etichetta Brilliant Classics: “Scarlatti and the Neapolitan Song”, l’opera completa per clavicembalo di Jean Henri D’Anglebert, l’Orgelbuchlein di Bach, e opere per tastiera di Giovanni Maria Trabaci.
Dopo aver fatto parte dal 1991 al 1994 dell’ensemble Giardino Armonico, dal 1997 dirige l’Ensemble Arte Musica, col quale si dedica al repertorio vocale italiano, dai madrigali di Gesualdo alle cantate del settecento.
Come solista al clavicembalo e all’organo si è esibito presso rassegne internazionali, quali Musica e poesia a San Maurizio a Milano, Villa Medici e Accademia Filarmonica a Roma, Bologna Festival, Festival delle Fiandre a Bruges e a Gand, Festival Resonanzen a Vienna, Barocktage Melk, Amici della musica di Perugia, Le Feste d’Apollo a Parma, Sagra Musicale Malatestiana, Donau Festwochen, Les Sommet Musicaux a Gstaad, Musèe d’Art de Neuchatel, e su organi storici in vari paesi d’Europa e Scandinavia.
Dal 2006 è invitato regolarmente a tenere masterclass negli Stati Uniti (Oberlin Conservatory, Yale University, Arizona State University) ed è docente presso l’Accademia Internazionale di Smarano (Trento).

www.francescocera.it

Francesco Cera è uno dei nostri più importanti organisti e clavicembalisti. Claudio Strinati - Il Venerdì di Repubblica 5/12/2008

Talentoso, appassionato, allievo di Tagliavini e di Leonhardt, conoscitore di strumenti storici e di arte, è oggi uno dei più validi clavicembalisti e organisti. Nicoletta Sguben – Amadeus, Gennaio 2006

Un’interpretazione per più di un aspetto controcorrente che, in perfetta aderenza alla personalità musicale di Cera, deliba con intelligenza e originalità pagine molto conosciute (J.S.Bach - French Suites), con massima attenzione alla chiarezza polifonica e al ripensamento in chiave espressiva del discorso musicale. Massimo R. Zegna - Amadeus, Marzo 2009 (5 stelle)

Francesco Cera nous offre une vision expressive et jubilatoire de ce répertoire difficile (Tarquinio Merula - Opera per organo. Tactus) Cera maitrise son sujet jusqu’a lui donner une aisanceet un naturel remarcable.  Denis Wolff – Répertoire, Février 2001

Cera’s crisply-articulated playing bringing out the dance-base of much of this music (Antonio Valente Intavolatura di Cimbalo), while also dealing well with the more reflective side of this well-developed and unjustly-neglected musical personality.  Noel O'Regan - Early Music Review, October 2004

Hai bisogni di informazioni in merito a questa attività?

Inserisci nel campo sottostante i dati richiesti.

Cliccando sul tasto richiedi dichiari di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personale e dai il consenso per le finalità previste.