26 aprile domenica ore 20.30

Chiesa di San Rocco a Chiaia

Mauro Squillante, mandolino
Monika Toth, violino
Maria Cristina Vasi, viola
Salvatore Gatto, burattini

Mandolin Attitudes




Lo spettacolo “Mandolin Attitudes” nasce essenzialmente da un gioco, un divertimento musicale che il nostro Emanuele Barbella decise di comporre più di 300 anni fa. I trii qui proposti furono probabilmente composti per il teatro, non sappiamo di che genere, ma quello che subito ci appare chiaro è che raccontano delle storie, descrivono delle scene, e lo stesso autore in alcune delle partiture ci suggerisce quale scena sia descritta. Per questo motivo ci è sembrato appropriato costruire uno spettacolo che non fosse meramente musicale, ma potesse raccontare una storia. Da qui l’idea di “inventare” un racconto, un susseguirsi di scene e movimenti che acquistano senso solo se accompagnati dalle musiche. La scelta dei burattini ed in particolare delle “guarattelle” non è casuale, i guarattellari imperversavano per le strade di Napoli e poi di tutta Europa al tempo in cui la storia è raccontata e la guarattella a differenza della marionetta è elemento squisitamente popolare, dirompente, indomabile e totalmente anarchica, appendice dello stesso manovratore è parte stessa del suo corpo e può compiere pochi ma efficaci movimenti.

Immaginate di trovarvi alla fine del ‘700 a casa di William Hamilton, ambasciatore del regno britannico presso la corte dei Borboni di Napoli, la giovane consorte dell’ormai anziano funzionario si diverte a creare scompiglio tra i nobili napoletani affascinati dalla sua straordinaria bellezza organizzando le “Attitudes”, performance artistiche in cui ella stessa, vestita da antica romana, danza e recita componimenti della tradizione classica, davanti ad una corte di cicisbei accorsi per ammirarla. Alla serata, oltre ai nobili napoletani, è invitato lo stesso Barbella, assiduo frequentatore di casa Hamilton, L’ammiraglio Nelson, amante segreto della bellissima Emma, l’arcivescovo di Derry, amico di famiglia e noto viveur del tempo. Ad allietare la festa tre musicisti per suonare le musiche di Barbella e un Guarattellaro per divertire gli intervenuti.

Quella sera il nostro Sir Hamilton si trova tra le mani un vaso molto strano consegnatogli da un servo quello stesso pomeriggio, un biglietto accompagna lo strano oggetto, è un reperto si dice trovato nel tempio di Iside appena scoperto presso i recenti scavi di Pompei, la fattura pregiata e la forma lasciano pensare che sia un’urna funeraria custodita nel tempio. Una grossa M è scolpita in rilievo sulla facciata principale dell’oggetto, forse l’iniziale del nome della persona a cui appartenevano le ceneri. Derry suggerisce che possa essere l’urna di Messalina utilizzata in seguito dalle sacerdotesse di Iside come contenitore di filtri d’amore. La leggenda vuole che chiunque beva dal vaso si conceda carnalmente al primo che gli presenti di fronte……..

 

Programma musicale

 

Trio III - Allegretto comodo e spiccato - Canzona alla napolitana - Alla maniera inglese.

Trio II - Allegro con moto e con espressione - Largo staccato e con espressione - Allegretto con moto.

dal Trio IV - Taice in rondò presto.

Trio V - Comodo - Alla maniera Siciliana - Alla Venezia.

dal Trio IV - Allegretto brillante e staccato.

Trio I - Andante con moto - Furioso e staccato - Andantino amoroso.

Trio VI - Andante maestoso - Compassionevole e piangendo - Ballo di doppio carattere fatto per Pulcinella e Coviello.


Non sai dov'è il concerto?
Calcola il percorso.