28 luglio sabato ore 18:30

Gallerie d’Italia - Palazzo Zevallos Stigliano Via Toledo 185, Napoli

Quando il cinema ed il jazz s’incontrano...

All'interno della rassegna : All'ora che volge il disio




Produzione Associazione Talenti Vulcanici


Andrea Pace sax

Andrea Zanchi pianoforte

 

Programma:

 

SINGING IN THE RAIN
MA L'AMORE NO
LAURA
SOME DAY MY PRINCE WILL COME
ROMA NUN FA LA STUPIDA
NIGHT AND DAY
DAY WINE ROSES
MOON RIVER
MALAFEMMENA
PLAYING IN LOVE

 

Andrea Pace

Si diploma nel 1990 in sassofono presso il conservatorio L. Refice di Frosinone con i M° A. Santoloci ed E. Colombo, nel 1996 si diploma in Jazz presso il medesimo conservatorio, sotto la guida del M° G. Iacoucci. Nel 1990 frequenta il seminario presso la scuola di musica popolare di testaccio con Sal Nistico, nel 1992 presso l'"Università della musica" di Terni con J. Bergonzi, nel 1994 frequenta i corsi di Umbria Jazz in Perugia con riconoscimento "Musician Outstanding" della Berklee school of music di Boston. Vincitore di concorso per titoli ed esami (bando del 1990) per l'insegnamento del sax nei Conservatori di musica. Dal 1993 al 1998 ha insegnato al Conservatorio di Salerno, dal 1998 ad oggi è docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Ha suonato musica classica per importanti enti ed associazioni musicali romane quali in duo sax e pianoforte con il M° Ivano Silvani. E' stato diretto da maestri quali: D. Oren, E. Morricone, L. Bacalov, N. Piovani, G. Ferrio, B. Tommaso. Ha suonato con le Orchestre (per ordine cronologico): del Conservatorio di Frosinone diretta dal M° Daniele Paris, Nova Amadeus, Regionale del Lazio (ORL) al Parco della Musica in Roma, Roma Sinfonietta, Ars Academy concerto di Capodanno al Quirinale (31/12/2002), Orchestra del Teatro Verdi di Salerno (concerto di Natale al Senato 2011 andato in diretta su RAI UNO). Nel Jazz ha collaborato: con la Big band del M° G.Iacoucci con la quale ha effettuato concerti e registrazioni con musicisti di fama internazionale quali S. Grossman, J. Mosca, Gianni Basso, E. Pieranunzi, P. Fresu, G. Trovesi; "Roma Multiphonia" diretta dal M°A. Santoloci, "Jazz istruzione per l'uso" al Teatro Sistina con l'orchestra del M ° M. Nunzi, "S.Pietro a Majella Ensamble" in qualità di solista diretta dal M° B. Tommaso, Galaxy Big Band diretta dal M° B. Biriaco, festival di Teano Jazz con la Big Band del M° G. Di Lella, con la PMJO diretta dal M° M. Giammarco al festival Jazz di Ciampino.

Nel 2006 inizia una collaborazione teatrale con il M ° Riccardo Biseo per lo spettacolo di Gianluca Guidi esibendosi in molti teatri italiani quali il Duse di Bologna, l'Alfieri di Torino, il Brancaccio di Roma. Nel 2007 fonda l’“EIGHT FOR ‘TRANE” per commemorare i 40 anni dalla scomparsa del grande tenor sassofonista John Coltrane. Egli arrangia brani originali del genio di Hamlet per 5sax, tromba e ritmica. Nel 2012 è cofondatore, del "PLAY VERDI QUARTET" nato per commemorare nell'anno 2013 il bicentenario dalla nascita del Maestro Giuseppe Verdi. Il gruppo ha suonato per la rassegna Jazz organizzata dalla scuola popolare di Testaccio in Roma; al Teatro Massimo in Roma; al Festival Jazz di Sorrento; al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, al Festival Jazz di Acuto (Fr), alla Casa del Jazz in Roma dove presenta il proprio cd, al Parco della musica in Roma, in P.zza Verdi a Bologna per il Teatro comunale di Bologna.

 

Andrea Zanchi

Nato a Roma il 17 agosto 1956, laureato in Sociologia (Roma 1982) e laureato presso il DAMS (Roma 2005).

Le Tesi Universitarie del Corso di Laurea comprendevano argomenti collegati alla cultura musicale nell’ambito delle comunicazioni di massa e della storia della musica conseguite, entrambe, con il massimo della votazione. Pianista, compositore, autodidatta, mi accosto allo strumento e alla musica jazz nel 1974 frequentando i corsi di musica jazz presso la scuola Popolare di Testaccio di Roma con l'insegnante Gerardo Iacoucci. Successivamente ho seguito il corso di piano jazz alla scuola di musica Saint Louis di Roma con l'insegnante Enrico Pieranunzi.

Le prime esperienze musicali sono soprattutto legate alle attività organizzate dalle scuole di jazz romane. Dal 1984 formo il Trio con Pino Sallusti al contrabbasso e Gianni di Renzo alla batteria dedicandomi esclusivamente a questa formazione. Con il "Trio" ho partecipato in diverse rassegne musicali legate alle manifestazioni dell'Estate Romana,

classificato al girone finale nella "Coppa del Jazz" (manifestazione organizzata da Rai Stereo Uno), ho partecipato al festival di Savona jazz, è stato inserito per due stagioni invernali nel programma del Capolinea di Milano, invitato alla trasmissione "Un Certo Discorso" su Rai Tre e a "Radiodue serata jazz" (RAI) con Maurizio Giammarco ‘Special Guest’, Radio Vaticana con la trasmissione dedicata al jazz condotta da Roberto Franchina. In duo per sabato jazz su Radio Vaticana con la cantante Cecilia Lööf. Piano solo per la trasmissione "Dal vivo" per Rai Tre. Ospite nella trasmissione curata da Gerlando Gatto "Jazz Life" per la RED TV.


Non sai dov'è il concerto?
Calcola il percorso.