22 settembre sabato ore 20.00

Villa Avellino, Via San Carlo Rosini n.21 - Pozzuoli

Complesso barocco di Caserta “L'Arcadia Ritrovata”

Sebeto e Danubio: musica a “delta”




Biglietto unico € 5,00

Produzione Associazione Talenti Vulcanici



"Note all'imbrunire "a cura della Fondazione Pietà dè Turchini

nell'ambito della rassegna Malazè


Violino I, Marco Carmine Rozza

Violino II, Ilaria Venuto

Viola,  Alessandra Marrone

Violoncello,  Luigi Varallo

Flauto,  Aniello Del Monaco                    

Mezzosoprano, Domenica Pennacchio



Programma:

Giovan Battista Pergolesi (1710-1736)

Sinfonia, da Lo frate nnamorato

Alessandro Scarlatti (1660-1725)
Chi vuole innamorarsi

Christoph Willibald Gluck (1714-1787)
Danza degli Spiriti Beati, da Orfeo ed Euridice
Che farò senza Euridice

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Divertimento n.1 per archi in Re Maggiore K. 136
Allegro
Andante
Presto

Giovan Battista Pergolesi (1710-1736)
Stizzoso mio stizzoso, da La serva padrona
Concerto in Sol Maggiore per flauto, due violini e basso continuo
Spiritoso
Adagio
Allegro spiritoso

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Vedrai carino, dal Don Giovanni K.527

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Voi che sapete, da Le Nozze di Figaro

 

Giovan Battista Pergolesi (1710-1736)
Trio Sonata


Il complesso “L'Arcadia Ritrovata” di Caserta è sorto nell'autunno del  2016 dall'entusiasmo di giovani musicisti casertani per il repertorio barocco.

Il gruppo si esibisce nei luoghi-simbolo della storia patria unendo un lavoro di esegesi filologica alla ricerca del repertorio del Settecento.

La formazione cameristica si alterna spesso con solisti per concerti strumentali e brani vocali unendo spesso il sacro al profano.

L'idea del gruppo nasce dalla passione solidale per un'esperienza artistica che accomuna i nostri luoghi e la storia alla musica che li ha celebrati e che ha vissuto in essi, ora nelle chiese, ora  nei teatri o nei saloni per le delizie di appassionati. 

 


Non sai dov'è il concerto?
Calcola il percorso.