11 maggio sabato ore 20.30

Napoli

Ensemble Céladon

No time in Eternity




Ingresso a pagamento

 

Biglietto intero € 10,00 | Biglietto ridotto € 7,00*
Biglietto under 30 € 5,00 | Ingresso gratuito under 14

 

*over 60, Soci Fai, Feltrinelli Card, Wine&theCity Card, Artecard, Associati Distretto Culturale Siti Reali

Biglietti disponibili sul circuito online azzurroservice.net 

o in prevendita presso

Concerteria, via Schipa 23

MC Revolution, via Palermo 124

o al botteghino mezz'ora prima del concerto

 



Interpreti

 

Paulin Bündgen, controtenore

 

Catherine Arnoux, Viviana Gonzalez-Careaga, Liam Fennelly, Luc Gaugler, Nolwenn Le Guern, viole da gamba

 


 

Programma

 

Full fathom five - Michael Nyman (Songs for Ariel – texte de W. Shakespeare) 

Prepare to die - Nathaniel Patrick 

 

While you here do snoring lie - Michael Nyman (Songs for Ariel – texte de W. Shakespeare) 

Where the bee sucks there suck I - Michael Nyman (Songs for Ariel – texte de W. Shakespeare) 

Eliza, her name gives honour - John Bennet

 

Sit Fast - Christopher Tye

 

Before you can say Come and Go - Michael Nyman (Songs for Ariel – texte de W. Shakespeare) 

Ye sacred muses, race of Jove - William Byrd

 

No Time in Eternity - Michael Nyman - création 2016 (poème de Robert Herrick)

 

In Nomine - Picforth
 

Send forth thy sighs – Nathaniel Patrick 

O Jove, from stately throne - Richard Farrant

 

Come unto these yellow sands - Michael Nyman (Songs for Ariel – texte de W. Shakespeare) 

In nomine - Christopher Tye

 

Self-Laudatory hymn of Inanna and her Omnipotence - Michael Nyman 

 


 

Note di sala

 

Questo breve poema di Robert Herrick (English Renaissance) afferma il tema che sta alla base di questo intero progetto. Nel suo programma, l’ Ensemble Céladon non tiene conto della cronologia convenzionale e si concentra invece sul chiaro legame artistico tra la musica del Rinascimento inglese e la musica contemporanea inglese. La distanza tra questi periodi è estrema, tuttavia i compositori hanno mescolato i colori vocali e strumentali con le stesse intenzioni: muovere profondamente l'ascoltatore e ottenere una pienezza di suono che fosse al contempo potente e tuttavia accarezza.

Durante il regno di Elisabetta I, William Byrd scoprì che la Consort Song gli forniva il veicolo perfetto per la poesia. Nel 1995, Michael Nyman compose l'inno autogiustificato di Inanna e la sua onnipotenza; ha poi composto No Time in Eternity, un pezzo cosmico e senza tempo, in particolare per Céladon nel 2016.

 


 

CÉLADON ENSEMBLE

Prendendo il nome dall'eroe di Astré di Honoré d'Urfé, l'Ensemble Céladon esplora il repertorio della musica antica con fascino e fantasia, sforzandosi di reinventare la forma dei suoi concerti ad ogni apparizione. Guidato dal controtenore Paulin Bündgen, Céladon cerca di evitare le piste battute e si diverte a sondare il repertorio legato al timbro controtenore, tra musica medievale, rinascimentale e barocca. L'ensemble è un ospite fisso di festival e stagioni concertistiche, riconosciuto per la qualità delle sue interpretazioni e relazioni profondamente umane con il pubblico.

L'Ensemble Céladon ha realizzato sei registrazioni: Soledad tenguo de ti, musica del Rinascimento portoghese (Arion, 2006), Absalone ed altre cantate di Maurizio Cazzati (Arion, 2007), Funeral Teares di John Coprario (Zig-Zag Territoires, 2009), e Deo Gratias Anglia (Aeon, 2012), Nuits Occitanes (Ricercar, 2014), Le canzoni d'amore di Jehan de Lescurel (Ricercar, 2016).

L'anno 2016 è stato l'occasione della creazione di No Time in Eternity, una collaborazione dell'Ensemble con il famoso compositore britannico, Michael Nyman. Questa creazione sarà rilasciata a settembre 2017.


Non sai dov'è il concerto?
Calcola il percorso.