14 marzo venerdì ore 19.00

Chiesa della SS. Trinità dei Pellegrini - Napoli

N. Logroscino
Talenti vulcanici della Pietà de' Turchini
S. Demicheli Direttore

Stabat mater


La Fondazione Pietà de' Turchini in collaborazione con L’Arciconfraternita S. Maria della Misericordia e l’ospitalità dell’ Arciconfraternita della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti

 

presenta

 

il concerto

Stabat Mater

di Nicola Bonifacio Logroscino e le

Sonate di Domenico Gallo

 

 

Ensemble “Talenti Vulcanici” della Pietà de’ Turchini

Silvia Frigato, soprano

Carlo Vistoli, controtenore

Stefano Demicheli, direzione

 

 

Il concerto sarà preceduto da una visita guidata del Museo a partire dalle 17.30

 

CHIESA DELLA SS. TRINITÀ DEI PELLEGRINI

VIA PORTAMEDINA, 41 – NAPOLI

Per l’occasione saranno esposte sull’altare maggiore della Chiesa Monumentale le statue conservate nell’antica chiesa di S. Maria di Materdomini della Confraternita della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti, che rappresentano: la Vergine dolente, San Giovanni e la Maddalena. Esse non seguivano le processioni tipiche della Settimana Santa ma erano poste in chiesa intorno al Cristo morto, ai piedi dell’altare. E’ ragionevole supporre, dalla documentazione storica riscontrata nella Confraternita che le tre statue, risalenti alla fine del XVI sec. siano opera di Giovani Luigi della Monica e della sua bottega .

 





Talenti Vulcanici

Ensemble giovanile della Fondazione Pietà de’ Turchini

Direttore Stefano Demicheli

 

Il gruppo  in organico variabile a seconda dei progetti che realizza,  è la naturale conseguenza delle energie che la Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli impiega da molti anni nella formazione altamente qualificata di musicisti e cantanti. Formatosi nel suo assetto attuale alla fine del 2011, intende esplorare il repertorio europeo del XVII e XVIII secolo con particolare attenzione verso quello napoletano. A guidarne i progressi e indirizzarne le scelte programmatiche il Centro ha chiamato Stefano Demicheli, con il quale il gruppo ha eseguito nel 2012 l’oratorio di Francesco Mancini, Il Zelo animato, nella edizione critica di Anthony Del Donna, partecipando con altri programmi strumentali alla programmazione artistica del Centro. E’ stato invitato da Rai Radio 3 per l’esecuzione dal vivo in diffusione nazionale di alcuni brani della scuola napoletana. Nel 2013 ha eseguito in prima assoluta Gli Orti Esperidi di Nicola Antonio Porpora su libretto di Metastasio con maria Grazia Schiavo come protagonista.

Impegnata da sempre a sostegno del talento e a favore della promozione internazionale di artisti di chiara fama, pioniera nell’aver  introdotto a Napoli e in taluni casi anche in Italia per la prima volta, repertori ignoti,  gruppi, solisti e  cantanti  provenienti da tutta Europa, la Fondazione Pietà de’ Turchini ha indirizzato i suoi  sforzi  verso la formazione e la promozione di  musicisti e cantanti  di più giovane generazione.  All’urgenza di mettere a disposizione di chi ne ha più bisogno in questo momento storico così ostile, l’esperienza, i contatti, il supporto organizzativo, si unisce per la Fondazione Pietà de’ Turchini la sfida e l’entusiasmo di offrire ai giovani musicisti, riuniti in ensemble,  ai vincitori dei concorsi di canto barocco organizzato con cadenza annuale, agli allievi delle masterclass,  l’opportunità di scoprire l’universo  Napoli,  di cercarne le armonie e le incredibili  suggestioni tra le pieghe delle sue enormi contraddizioni, di  appropriarsi, divenendone ambasciatori nel mondo, della  sua  gloriosa e inesauribile storia musicale.



Non sai dov'è il concerto?
Calcola il percorso.