Le sedi

San Rocco a Chiaia

San Rocco a Chiaia

La nuova sede, residenza dell'ensemble giovanile

RECREA
Residenza creativa per ensemble, musicisti e cantanti
Un antico piccolo scrigno del sacro nel cuore del salotto di Napoli, a pochi passi dal mare chiuso da sempre ai più, pronto a riaprire le porte e a rivivere nel segno di una progettualità d’arte e cultura, motore per i migliori giovani talenti musicali d’Europa e del mediterraneo. E’ la chiesa di San Rocco a Chiaia, d’origini Cinquecentesche, presente nella mappa settecentesca del Duca di Noja, rimasta nascosta nel sovrapporsi delle architetture recenti, frontalmente all’asse meridiano della Villa Comunale. Legando a doppio filo radici barocche e creatività d’avanguardia, produzione e formazione il Centro di Musica Antica –Fondazione Pietà de’ Turchini ha elaborato un programma destinato ad accogliere in residenza creativa le formazioni giovanili, un coro polifonico ed un coro di voci bianche e talenti artistici non solo musicali, promuovendo la diffusione dei risultati e dei progetti messi a punto tra il pubblico cittadino e supportandone la circolazione su territorio nazionale e internazionale. Si portano dunque in scena neonate produzioni concepite a San Rocco da far salpare dalle sponde di Partenope verso altri centri di creazione europei in rete. L’obiettivo è di accompagnare il pubblico nell'emozione del concepimento di un'idea di concerto o spettacolo musicale e nella sua spesso difficile e sofferta ma anche incredibilmente gratificante realizzazione. Il progetto intende coinvolgere, far capire e scoprire al pubblico il valore artistico che un concerto assume non solo per il suo risultato finale ma anche per quel processo di formazione artistica, incontro sinergico fra personalità diverse, costruzione di materiali e problemi di realizzazione tecnica che lo precedono e che ne fanno il suo bagaglio