Arias for Nicolino

Carlo Vistoli, controtenore
Talenti Vulcanici
Stefano Demicheli


Acquista il prodotto

L’ideatore dei ruoli principali di Rinaldo e Amadigi di Händel, Nicolò Grimaldi (Napoli, 1673 – Napoli, 1732), noto come Nicolini, è stato il castrato principale del suo tempo, un artista eccezionale lodato come un bravo attore e cantante. Generazione più grande di Carlo Broschi (Farinelli), Gaetano Majorano (Caffarelli) e Giovanni Carestini, possedeva un’eccezionale agilità vocale e virtuosismo, contribuendo in modo significativo all’affermazione della leggenda del virtuosismo dei castrati.Il giovane controtenore italiano e astro nascente dell’opera barocca Carlo Vistoli ci offre un quadro perfetto di lui in questa antologia ripercorrendo i momenti chiave della sua carriera, tra cui estratti dalle opere di Händel ma anche, tra gli altri, dalla prima opera di Giovanni Battista Pergolesi, Salustia, che Nicolino avrebbe cantato a Napoli se non si fosse ammalato e fosse morto durante le prove.

È accompagnato da Talenti Vulcanici (il neonato ensemble residente del Centro di Musica Antica – Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli), qui galvanizzato dal suo clavicembalista e direttore principale Stefano Demicheli, un nome familiare sull’etichetta Fuga Libera, in cui ha pubblicato tre registrazioni di successo con il suo ensemble Dolce & Tempesta.

Questo album segna l’inizio di una nuova serie dedicata alla Musica Napoletana, in collaborazione con la Fondazione Napoletana.